Vigilanza sui prodotti naturali
Efficacia e sicurezza dei prodotti naturali
a cura dell’Ambulatorio di Medicina Naturale dell’A.O.U. ”Policlinico G. Martino” – Messina
Interazioni tra erbe e farmaci

Guaranà. Interazione con farmaci.
(a cura di Francesco Salvo, Dipartimento Clinico e Sperimentale di Medicina e Farmacologia, Università degli Studi di Messina)

Il guaranà è un supplemento dietetico che contiene in concentrazioni variabili dal 3 all'8% in caffeina, teofillina, teobromina, acido tannico e saponine. Le metilxantine, in particolare la caffeina, sono i principali componenti del guaranà e sono le responsabili della sua attività farmacologica. Il guaranà viene utilizzato come stimolante e per ridurre il peso corporeo, ma ad oggi non esistono dati controllati che ne dimostrino l'efficacia.

Le principali interazioni farmacologiche sono riassunte in tabella 1.

Tabella 1. Patologie, interazioni farmacologiche e suggerimenti utili per i pazienti che assumono guaranà.

Malattie concomitanti

Farmaci

Meccanismo d'interazione

Segni e sintomi

Suggerimenti

Vasculopatie

Anticoagulanti

La caffeina possiede una modesta attività antiaggregante

Manifestazioni emorragiche

Evitare la co-somministrazione

Asma

Beta2-agonisti

Effetto additivo

Insonnia, irritabilità, aritmie cardiache, intossicazione da caffeina (nervosismo, ansia, nausea, vomito, tachicardia, convulsioni)

Evitare la co-somministrazione

Teofillina

Effetto additivo

Intossicazione da caffeina (nervosismo, ansia, nausea, vomito, tachicardia, convulsioni)

Evitare la co-somministrazione

Malattie psichiatriche

Clozapina (1,2)

1). Inibizione enzimatica (CYP1A2); riduzione della clearance; 2) la clozapina può anche inibire il metabolismo della caffeina

1) Aumento delle concentrazioni ematiche della clozapina del 14%, con possibili effetti avversi della clozapina (leucopenia, agranulocitosi, convulsioni); 2) cefalea, insonnia, aumento della diuresi, tachicardia

Controindicata nei pazienti che assumono clozapina

Litio (3)

Riduzione delle concentrazioni seriche di litio per aumento della sua clearance renale

Una brusca sospensione dell'assunzione di guaranà può scatena re i sintomi di intossicazione da Litio (nausea, diarrea, debolezza muscolare, sudorazione, tremore).

Non sospendere bruscamente l'assunzione di guaranà

Inibitori delle MAO (seleginina, procarbarina)

Inibizione del metabolismo della caffeina

Ipertensione e cefalea, intossicazione da caffeina (nervosismo, ansia, nausea, vomito, tachicardia, convulsioni)

Non associare anche fino ad 1-2 sett. dopo l'interruzione degli inibitori delle MAO

Benzodiazepine

Effetto antagonizzante

Riduzione effetti sedativi

Evitare la co-somministrazione

Barbiturici

Effetto antagonizzante

Riduzione effetti ipnotici

Evitare la co-somministrazione

Cefalea

Ergotamina, metisergide

Aumento dell'assorbimento del farmaco e del picco plasmatico.

Possibili benefici terapeutici

Non disponibili consigli certi.

Patologie infettive

Chinoloni (cipro-, levo-, nor-floxacina)

Riduzione clearance renale della caffeina

Intossicazione da caffeina (nervosismo, ansia, nausea, vomito, tachicardia, convulsioni)

Evitare la co-somministrazione

Eritromicina, claritromicina

Inibizione del CYP1A2

Intossicazione da caffeina (nervosismo, ansia, nausea, vomito, tachicardia, convulsioni)

Evitare la co-somministrazione

Contraccezione

Estrogeni ed estroprogestinici

Inibizione dell'ossidazione enzimatica della caffeina

Intossicazione da caffeina (nervosismo, ansia, nausea, vomito, tachicardia, convulsioni)

Evitare la co-somministrazione

Etilismo

Alcol

La caffeina può aumentare i livelli di beta endorfine nel cervello (4), aumentare il rilascio di catecolamine ed il loro turnover, aumentare la sensibilità recettoriale dei recettori delle catecolamine e stimolare i recettori dopaminici (5)

Aumento del rischio di intossicazione da etanolo

Evitare la co-somministrazione

Inoltre si sconsiglia l'utilizzo di guaranà nei soggetti che assumono stimolanti del sistema nervoso centrale o psicostimolanti (amfetamine, metilfenidato, pseudoefedrina e altri simpaticomimetici), in quanto tale associazione potrebbe provocare insonnia, irritabilità, aritmie cardiache.

Le principali interazioni con gli alimenti sono riassunte in tabella 2.

Tabella 2. Interazione tra guaranà ed alimenti

Succo di pompelmo

Inibizione enzimatica

Intossicazione da caffeina (nervosismo, ansia, nausea, vomito, tachicardia, convulsioni)

Evitare la co-somministrazione

Tè, caffè, cioccolata

Effetto additivo per la presenza di analoghi della caffeina

Intossicazione da caffeina (nervosismo, ansia, nausea, vomito, tachicardia, convulsioni)

Evitare la co-somministrazione

Spesso il guaranà è disponibile in formulazioni associate a ma huang (o efedra). Quest'associazione è da sconsigliare per evitare l'insorgenza di gravi ADR cardiovascolari (6).

Bibliografia

  1. Hagg S, Spigset O, Mjorndal T et al: Effect of caffeine on clozapine pharmacokinetics in healthy volunteers. Br J Clin Pharmacol 2000; 49:59-63.
  2. Carrillo JA, Herraiz AG, Ramos SI et al: Effects of caffeine withdrawal from the diet on the metabolism of clozapine in schizophrenic patients. J Clin Psychopharmacol 1998; 18:311-316.
  3. Mester R, Toren P, Mizrachi I et al: Caffeine withdrawal increases lithium blood levels. Biol Psychiat 1995; 37:348-350.
  4. Khalil RH & Soliman MRI: Diazepam alters caffeine-induced effects on beta-endorphin levels in specific rat brain regions. Life Sci 1997; 61(25):2485-2490.
  5. Kuribara H & Tadokoro S: Caffeine does not effectively ameliorate, but rather may worsen the ethanol intoxication when assessed by discrete avoidance in mice. Japan J Pharmacol 1992; 59(3):393-398.
  6. Morelli V, Zoorob RJ. Alternative therapies: Part I. Depression, diabetes, obesity. Am Fam Physician 2000;62:1051—60.
Torna all'elenco delle interazioni tra erbe e farmaciInterazioni tra erbe e farmaci
[ Fitovigilanza | Questionario | Corsi | Link | News | Interazioni | Prima segnalazione | Articoli | Congressi | Libri | farmacovigilanza.org ]