Vigilanza sui prodotti naturali
Efficacia e sicurezza dei prodotti naturali
a cura dell’Ambulatorio di Medicina Naturale dell’A.O.U. ”Policlinico G. Martino” – Messina
Interazioni tra erbe e farmaci

Huperzia serrata. Interazioni farmacologiche

(a cura di Alessandro Oteri, Dipartimento Clinico e Sperimentale di Medicina e Farmacologia, Università degli Studi di Messina)

L’Huperzia serrata (nota anche come Lycopodium serratum) è una pianta originaria della Cina, utilizzata per secoli nella medicina tradizionale cinese come antipiretico e diuretico e per il trattamento delle irregolarità mestruali (1).
Il principale costituente dell’Huperzia serrata è l’uperzina A, un alcaloide capace di inibire l’azione dell’acetilcolinesterasi cerebrale prevenendo la degradazione dell’acetilcolina (2) con un’efficacia anche superiore ad alcuni farmaci da prescrizione (3,4). Per tale ragione, l’uperzina A trova impiego nel trattamento del morbo di Alzheimer e del declino cognitivo correlato all’età (5,6).
Sebbene non siano note allo stato attuale interazioni farmacologiche tra Huperzia serrata e farmaci convenzionali, l’uso della pianta dovrebbe essere evitato in pazienti in trattamento con altri inibitori della colinesterasi quali tacrina o donepezil per via di un possibile effetto additivo derivante da tale combinazione.

Bibliografia

  1. The Institute for Optimum Nutrition.
  2. Ashani Y, et al. Mechanism of inhibition of cholinesterases by huperzine A. Biochem Biophys Res Commun 1992; 184: 719–26.
  3. Cheng DH, Tang XC. Comparative studies of huperzine A, E2020, and tacrine on behavior and cholinesterase activities. Pharmacol Biochem Behav 1998; 60: 377–86.
  4. Cheng DH, et al. Huperzine A, a novel promising acetylcholinesterase inhibitor. Neuroreport 1996; 8: 97–101.
  5. Xu SS, et al. Efficacy of tablet huperzine-A on memory, cognition, and behavior in Alzheimer’s disease. Chung Kuo Yao Li Hsueh Pao 1995; 16: 391–5.
  6. Wang Z, et al. A double-blind study of huperzine A and piracetam in patients with age-associated memory impairment and dementia. In: Kanba S, Richelson E (eds). Herbal Medicines for Nonpsychiatric Diseases. Tokyo: Seiwa Shoten Publishers, 1999, 39–50.

Torna all'elenco delle interazioni tra erbe e farmaciInterazioni tra erbe e farmaci
[ Fitovigilanza | Questionario | Corsi | Link | News | Interazioni | Prima segnalazione | Articoli | Congressi | Libri | farmacovigilanza.org ]