Link
Siti italiani - Carta Regionale dei Servizi regione Lombardia

Carta Regionale dei Servizi regione Lombardia

La Carta Regionale di servizi è lo strumento innovativo che la Regione Lombardia offre ad ogni suo cittadino per migliorare la qualità della vita nella gestione della salute, nei rapporti con la Pubblica Amministrazione e nella vita di ogni giorno.

Più carte in una sola, un’assistenza sanitaria più efficace, un ingresso on line nel mondo della Pubblica Amministrazione, uno strumento in grado di accogliere servizi sempre più innovativi: tutto questo e ancora di più è la Carta Regionale dei Servizi.

A supporto di questa importante iniziativa il giorno 2 marzo un Motor home personalizzato con i colori arancione e giallo della Carta, divulgherà informazioni sull’utilizzo e le sue funzionalità, raggiungendo direttamente i cittadine a Clusone, in piazza Paradiso (dalle ore 10.30 alle 17.00).

Personale qualificato sarà a disposizione per fornire dettagli e materiale informativo sui servizi offerti dalla Carta, avvalendosi anche di demo sulle sue possibili interazioni con i servizi che la Regione sta rendendo progressivamente disponibili, anche via web. Qualora non l’avessero fatto, i cittadini potranno inoltre dare il consenso per il trattamento dei dati sensibili coperti dalla privacy e chiedere qualsiasi tipo di chiarimento in merito all’utilizzo della Carta.

La Carta Regionale dei Servizi della Regione Lombardia è Carta Nazionale dei Servizi per l’accesso on line ai servizi della Pubblica Amministrazione (INPS, INAIL, Agenzia delle Entrate), consente l’indentificazione certa e la firma elettronica di documenti o istanze con valore legale, permette di accedere più velocemente ai servizi offerti on line da Regione Lombardia ai suoi cittadini tramite il portale www.regione.lombardia.it e attesta ufficialmente il Codice Fiscale. A breve, essa sarà attivata anche come Carta di pagamento, grazie alla collaborazione con un Istituto Bancario Nazionale-

In ambito socio-sanitario, la CRS è Tessera Sanitaria Nazionale che, oltre a sostituire l’attuale tessera sanitaria cartacea della Regione Lombardia, consente un più agevole accesso ai servizi ospedalieri e del medico curante e alle prenotazioni di visite ed esami. La Carta ha la funzione di Tessera Europea di Assicurazione Malattia, garantendo il servizio di assistenza sanitaria nei Paesi della Unione Europea secondo le normative dei singoli Paesi

Per la realizzazione della Carta Regionale e del Sistema Informativo Socio-Sanitario ad essa collegato, affianco della Regione Lombardia operano:

  1. Lombardia Informatica, braccio operativo della Regione per l’ICT, che ha incarico la direzione del progetto;
  2. LISIT, società appositamente costituita per la conduzione operativa del progetto CRS-SISS e partecipata da Lombardia Informatica e dal Raggruppamento Temporaneo di Imprese, costituito da Telecom Italia, Finsiel e Lutech, che, come partner industriali, forniscono il supporto finanziario, organizzativo e tecnologico per lo sviluppo operativo del Progetto.

Per ulteriori informazioni sull’utilizzo della Carta sui servizi offerti dalla Regione Lombardia è possibile contattare il numero verde 800 030 606 oppure visitare il sito internet www.crs.lombardia.it

Ecco cosa fare se ancora non la si è ricevuta.

Continua intanto l’attività del Motorhome CRS per diffondere la conoscenza della Carta e rispondere alle domande dei cittadini.

I cittadini che non avessero ricevuto la Carta Regionale dei Servizi sono invitati a recarsi presso la propria ASL oppure a contattare il numero verde 800.030.606 per verificare che i dati anagrafici a disposizione della struttura sanitaria siano aggiornati e corretti.

Le Carte sono state inviate al domicilio dei singoli cittadini per come risulta nell’Anagrafe Sanitaria Regionale: l’eventuale mancato aggiornamento del domicilio (per esempio, per un cittadino che abbia cambiato indirizzo senza averlo comunicato all’ASL) o eventuali disguidi postali, hanno potuto determinare la mancata consegna della Carta al titolare. Può anche essere accaduto che, in sede di confronto tra i dati dell’Anagrafe Sanitaria Regionale e quelli dell’Anagrafe Comunale - necessario per ragioni di controllo e sicurezza - i sistemi informativi abbiano rilevato la non perfetta coincidenza tra questi dati (ad esempio, per la presenza di un secondo nome dell’interessato): in questi casi, la Carta non è stata neppure realizzata e verrà emessa solo dopo che saranno stati allineati i dati non coincidenti.

Da qui l’importanza, per chi non avesse ricevuto la Carta, di verificare con l’ASL o con il numero verde se la Carta sia stata prodotta e risalire al motivo della mancata consegna.

Per informare i lombardi sulla funzionalità della Carta e per rispondere ad eventuali loro richieste, continua intanto l’attività del camper CRS, che dall’inizio dell’anno sta percorrendo il territorio regionale, incontrando i cittadini nei luoghi principali di paesi e città.

La Carta Regionale dei Servizi, oltre a sostituire la Tessera Sanitaria Nazionale – garantendo così un accesso più rapido ai servizi socio-sanitari ed essendo anche Tessera Europea di Assicurazione Malattia - attesta ufficialmente il codice fiscale, facilita i rapporti con la Pubblica Amministrazione e può essere abilitata alle funzioni di Carta di pagamento ricaricabile, tramite gli sportelli bancomat abilitati di Banca Intesa.

La Carta è già attiva al momento della consegna.

Ciascun cittadino può ottenere, tramite le Poste, un codice PIN, dopo averne fatto richiesta presso le stesse Poste ed aver firmato un modello che autorizza il trattamento dei propri dati personali. In questo modo, la Carta potrà essere utilizzata subito anche come accesso ai servizi on line messi a disposizione dalla Regione Lombardia tramite il portale www.crs.lombardia.it ed a quelli resi disponibili da altre Pubbliche Amministrazioni (INPS; INAIL; Agenzia delle Entrate).

“La Carta Regionale dei Servizi” - sottolinea il Presidente di Lombardia Informatica, Marcello Barone - “è già completamente operativa su tutto il territorio regionale per una serie di funzioni che sono da essa previste nei rapporti con le Pubbliche Amministrazioni. Anche nel settore sanitario la Carta è operativa in tutta la Regione e consente di avvalersi di servizi informativi che progressivamente si stanno rilasciando su tutto il territorio (scelta del medico; anagrafe sanitaria; ricetta medica). In particolare, i servizi che definiamo “consolidati”, i quali riguardano la possibilità per l’assistito di prenotare on line visite ed esami e per il medico di consultare da computer eventi e referti del proprio paziente, sono già attivi a Lecco e, in autunno, lo saranno anche nel territorio di Cremona e Pavia. Entro il 2006 tutta la Lombardia usufruirà di questi altri servizi. E’ dunque fondamentale che tutti i cittadini lombardi ricevano la CRS prima possibile”. 

Ufficio Stampa Carta Regionale dei Servizi
Ursula Beretta 02-76020222 339-8891083 u.beretta@prcommunications.it
Cristina Cobildi 02-76020222 348-3575790 c.cobildi@prcommunications.it

Altre informazioni


Area link